MUSICA MIGRANTE

proposta artistica

Una narrazione musicale che dalla classica arriva alla musica Friulana e Siciliana e Klezmer e altro ancora, fino al blues e alla Czarda. Tra musica popolare a letture, si attraversa mezzo mondo e le sorprese non mancano. Un percorso difficoltoso, in cui problemi di emigrazione e di razzismo vengono trasmessi all’ascolto dello spettatore, affinché le coscienze si aprano al respiro del grido di chi ha patito le ingiustizie e per ricordare che ancora molto c’è da fare.
La Czarda di Monti chiuderà la serata, a testimoniare che la musica non si è mai posta problemi di confini e che uno dei brani ungheresi più famosi al mondo, è stato scritto da un italiano. Alcuni titoli: MAREMMA AMARA, STELUTIS ALPINIS, VITTI ‘NA CROZZA, AL VAIVA LU SORELI, I BELIEVE TO MY SOUL, TANTO PE’ CANTA’, LA MAZA ecc…
Questo spettacolo è rappresentato da una decina di artisti il cui numero può essere ridotto in situazioni ristrette (biblioteche o sale consiliari).

proposteArtistiche_blurb

Pin It on Pinterest