BURTONARIO DEI BAMBINI

Ad uso di bambini accompagnati, gattini e gazze ladre

Prefazione
Io non so che cosa è la prefazione. Il babbo ha cercato di spiegarmelo, ma non ci capisco una bella poppera. In pratica devo dire se questo libro mi è piaciuto o che fa proprio schifo. Insieme al mio babbo ho letto questo “Burtonario dei bambini” che a me mi è sembrato bello e che mi sono divertito tanto perché ci sono tante cose che fanno ridere e anche cose che fanno diventare seri e fanno pensare che bisogna essere anche intelligenti. Il problema però è stato proprio il babbo che lo voleva leggere lui, nel senso che lo leggeva con la voce alta e io ascoltavo, solo che ogni volta si metteva a ridere e io non ci capivo niente e quando gli ho detto che volevo leggerlo da solo lui ha detto che non andava bene, perché è sì un libro per bambini, ma che deve essere letto dai grandi e io non ci ho capito niente e penso che a volte i grandi non ci capiscono di queste cose dei bambini. Insomma, di nascosto lo leggo di notte e mi diverto un sacco e la maestra mi chiede sempre perché in classe ho tanto sonno e vuole parlare col babbo o con la mamma. Come glielo spiego? Adesso finisco, perché devo leggere le ultime due pagine. Accidenti, sono le due di notte!
Buonanotte.

Pasqualino Bambino

P.s. (p.s. vuole dire che adesso scrivo una cosa che avevo dimenticato di scrivere). Mi dicono che questa roba che ho scritto non è una prefazione. E allora? Pazienza. La prossima volta me lo devono spiegare meglio che roba è.

BACK

Pin It on Pinterest